Home » Glutei scultorei: bastano 15 minuti di questo

Glutei scultorei: bastano 15 minuti di questo

I glutei sono un argomento sempre molto delicato, soprattutto per le donne, ma basta fare 15 minuti di questo esercizio per averli scultorei.

Per apparire al top della forma basterà integrare questo tipo di allenamento nella propria scheda per ottenere risultati incredibili.

Workout in casa - Fonte AdobeStock
Workout in casa – Fonte AdobeStock

Hai deciso di allenarti a casa perché ti trovi più a tuo agio ma non sai quali esercizi fare per rassodare un po’ i glutei? Sono Talmente tanti gli esercizi che si trovano sul web che è difficile capire quali siano quelli che funzionano meglio. Oggi ve ne proponiamo uno noi che vi permetterà, con una spesa davvero irrisoria, di scolpirli al meglio.

Glutei scolpiti, qual è lo strumento da acquistare prima di iniziare

I glutei sono il punto del nostro corpo tra i più critici in assoluto, soprattutto per le donne. Non siamo mai abbastanza soddisfatti davanti allo specchio e, per questo, siamo sempre alla ricerca di esercizi da fare in casa per poterli modellare al meglio.

Banda elastica per workout - Fonte AdobeStock
Banda elastica per workout – Fonte AdobeStock

Fortunatamente esistono moltissimi esercizi consigliati dagli esperti per poter risolvere questo problema, anche senza dover andare in palestra ma svolgendo tutto da casa e con una spesa davvero minima. Per il workout che vogliamo consigliarvi oggi infatti è indispensabile l’acquisto delle bande elastiche, che si trovano sia nei negozi di sport che negli store online alla modica cifra di 10 euro.

L’ideale sarebbe acquistare le miniband che, al contrario di quelle lunghe, sono rinforzate con la stoffa per offrire maggior resistenza e dunque ci consentono di far lavorare di più il muscolo. Se però volete provare l’esercizio prima di comprare la fascia, potete fare una prova con un foulard o una sciarpa che abbia un minimo di elasticità.

Workout per glutei sodi, cosa dovete fare

Adesso che abbiamo capito qual è lo strumento di cui abbiamo bisogno, passiamo alla spiegazione dell’esercizio. Tenere presente che si tratta di un mini workout da 15 minuti – anche se molto intenso e dunque efficace – e che in questo lasso di tempo dovrete riuscire a fare 3-4 circuiti.

Squat - Fonte AdobeStock
Squat – Fonte AdobeStock

Per il primo esercizio posizionate l’elastico a metà coscia e provate a fare 25 passi come per eseguire uno squat laterale, con i passi più ampi possibili consentiti dalla fascia. Una volta terminato contate fino a sei e iniziate il secondo.

Questa volta dovrete mettervi a stesi a terra, tenere le braccia dritte lungo il corpo, le gambe piegate e sollevare il bacino verso l’alto come per fare un ponte (tenendo la fascia dev’essere sempre a metà coscia); anche in questo caso l’esercizio è composto da 25 ripetizioni.

Non appena terminato contate fino a 6 nuovamente e procedete con il terzo. In questo caso dovrete fare 50 squat semplici utilizzando però la fascia elastica posizionata sempre nello stesso punto.

Ci sono poi delle alternative che si possono integrare per effettuare 4 circuiti. Il primo consiste nel camminare come nell’esercizio 1 ma muovendosi all’indietro; il secondo prevede il ponte ma, invece di avere le braccia a terra, dovrai usarle per metterti a quattro zampe ma al contrario (dunque poggiando il peso sia sulle gambe che sulle braccia). Infine anche il terzo prevede una variante, ovvero non tornare mai in piedi alla fine dello squat ma rimanere in posizione “seduta”.