Home » Trauma ai denti: potrebbe risultare catastrofico se non preso in tempo

Trauma ai denti: potrebbe risultare catastrofico se non preso in tempo

Può capitare di avere un piccolo incidente, domestico o non, e di provocare un trauma ai denti e se non viene preso in tempo potrebbe risultare catastrofico.

Sono molti e di varia entità i traumi che si possono provocare ai denti e in questi casi tutto dipende dalla tempestività con cui ci si reca dal dentista.

Donna in visita dal dentista - Fonte AdobeStock
Donna in visita dal dentista – Fonte AdobeStock

I traumi ai denti sono tutt’altro che insoliti e possono essere provocati da fattori decisamente diversi – soprattutto nel caso di bambini. In questi casi è bene sapere cosa fare sul momento, ancor prima di recarsi da uno specialista per valutare l’entità del danno. Vediamo dunque come intervenire tempestivamente nel caso di un trauma per evitare conseguenze catastrofiche per il nostro prezioso sorriso.

Trauma ai denti, cosa fare appena avvenuto l’incidente

Molto spesso, soprattutto i bambini, urtano il volto e provocano dei traumi ai denti, che spesso possono passare anche inosservati all’occhio umano. Per questo, a prescindere dall’entità e dalla visibilità del danno, è fondamentale rivolgersi ad uno specialista che, con l’aiuto di una radiografia, potrà valutare meglio il da farsi.

Visita dentistica - Fonte AdobeStock
Visita dentistica – Fonte AdobeStock

In ogni caso però esistono delle linee guida da seguire sul momento, ancora prima di riuscire a fissare un appuntamento con il dentista. Se, ad esempio, avviene il distacco di un frammento della corona dentale è importantissimo pulire la ferita e tamponare con del ghiaccio. Non preoccupatevi se il dente può apparire meno bianco del solito, questo processo avviene a causa della degenerazione della polpa.

Le stesse indicazioni sono da considerarsi utili anche nel caso di una vera e propria frattura ai denti, anche se in questo caso l’intervento del dentista deve essere ancora più tempestivo perché si rischia la necrosi della zona interessata.

Trauma ai denti, cosa fare se avviene uno spostamento

Se i denti invece subiscono uno spostamento – all’interno dell’osso alveolare (intrusione) così come all’esterno (estrusione) o anche di lato si può soltanto applicare del ghiaccio sulla zona per alleviare il dolore e contattare subito uno specialista – che provvederà a riposizionare il dente correttamente.

Ragazza in visita dal dentista - Fonte AdobeStock
Ragazza in visita dal dentista – Fonte AdobeStock

Può avvenire infine che il dente sia completamente espulso dall’alveolo – ovvero se cade definitivamente); in quel caso è bene mantenere in vita le cellule del legamento mantenendo il dente umido. Potete dunque conservare il dente nella saliva o nel latte a lunga conservazione – senza risciacquarlo prima – e recarvi quanto prima da un dentista.

In ogni caso, come sottolineato, è importantissima la tempestività con cui si contatta e ci si reca da uno specialista. Nel caso di traumi infatti è essenziale agire in tempo proprio per evitare problemi come necrosi o danneggiamento della polpa.