Home » Decotto di mele: un toccasana contro la tosse e l’influenza

Decotto di mele: un toccasana contro la tosse e l’influenza

Sapevate che il decotto di mele in questo periodo è un vero e proprio toccasana contro la tosse e l’influenza?

Con l’arrivo dei primi freddi è importantissimo conoscere qualche piccolo trucchetto per tutelarsi dalle prime influenze con rimedi assolutamente naturali.

Decotto di mele e persona influenzata - Fonte Pexels
Decotto di mele e persona influenzata – Fonte Pexels

Quest’anno abbiamo vissuto un autunno piuttosto anomalo, con temperature che hanno caratterizzato perfino il ponte di Ognissanti. Alla fine però il freddo è arrivato e questo, purtroppo, vuol dire anche che le prime influenze inizieranno a circolare senza pietà. Provate però ad utilizzare il decotto di mele, un alleato preziosissimo contro i sintomi influenzali.

Decotto di mele: le sue incredibili proprietà

Tra le ricette della nonna più valide contro l’influenza c’è insomma il decotto di mele, eccezionale per combattere l’influenza e anche piuttosto gustoso da mangiare. Le mele infatti, soprattutto quelle di annurca, sono ricche di vitamina C (valida alleata delle difese immunitarie) e antiossidanti.

Mele - Fonte Pexels
Mele – Fonte Pexels

Il miele invece, il vero principe delle nostre dispense, è un antibatterico naturale ed è inoltre ricco di magnesio, calcio e ferro. Ha inoltre un’incredibile azione lenitiva e, nel caso abbiate anche la tosse o mal di gola , riuscirà a darvi un po’ di sollievo.

Infine potete utilizzare anche un po’ di alloro nella preparazione, una pianta fondamentale per le sue proprietà terapeutiche e, in particolare, svolge un’azione espettorante quando si ha la tosse.

Decotto di mele, la ricetta della nonna

Per preparare un decotto di mele di cui la nonna sarebbe particolarmente fiera vi basterà prendere 2 mele piccole (o in alternativa una particolarmente grande) e fatele a pezzetti per poi versarle in una pentola con circa 500ml di acqua – assicuratevi che copra bene tutti i tocchetti del frutto.

Mele - Fonte AdobeStock
Mele – Fonte AdobeStock

Aggiungete uno o due cucchiai di miele e mescolate bene affinché si sciolga completamente nell’acqua. Come spiegato poco più su a questo punto potete aggiungere anche una foglia di alloro – ma è un ingrediente facoltativo nella ricetta.

A questo punto potete accendere il fuoco e lasciate cuocere finché la parte liquida non sarà diventata sciropposa. Quando arriva ad ebollizione, coprite la pentola con un coperchio e continuate a cuocere a fuoco lento; ci vorrà circa mezz’ora prima che l’acqua si asciughi e le mele si ammorbidiscano. A questo punto potete mangiarlo così com’è oppure filtrare il composto e bere soltanto la parte liquida.