Home » Perché prima di andare a dormire devi mettere i tuoi piedi in ammollo?

Perché prima di andare a dormire devi mettere i tuoi piedi in ammollo?

Tra le zone del corpo che purtroppo curiamo poco ci sono anche i piedi, ecco perché prima di andare a dormire devi metterli in ammollo.

Un sistema veloce e poco complicato che però potrà assicurarti un grande benessere, soprattutto durante la notte.

Problemi a dormire e pediluvio - Fonte Pixabay e AdobeStock
Problemi a dormire e pediluvio – Fonte Pixabay e AdobeStock

Siamo quasi ossessionati a volte dalla cura della persona e cerchiamo sempre nuovi rimedi per essere sempre in forma, ma molto spesso trascuriamo che il benessere a volte passa per le zone più impensabili del nostro corpo – come i piedi. Ecco perché dovresti metterli a mollo prima di andare a dormire.

Perché mettere i piedi a mollo prima di dormire

La qualità del sonno è importantissima per poter affrontare al meglio le nostre giornate. Se infatti siamo inquieti mentre dormiamo e il nostro riposo è dunque agitato, la mattina ci sveglieremo stanchi e poco predisposti ad affrontare una nuova giornata lavorativa.

Pediluvio e riposo - Fonte Pexels
Pediluvio e riposo – Fonte Pexels

Sapevate che per risolvere questo problema dovreste passare non solo per i classici rimedi della nonna – come una bella tisana prima di andare a dormire – ma anche per il benessere dei vostri piedi?

Secondo la medicina tradizionale cinese, infatti, il pediluvio è in grado di allontanare le tensioni e ci permette di riposare bene per tutta la notte. Ma come possiamo fare un trattamento super efficace?

Pediluvio: aggiungi questo ingrediente nell’acqua e riposerai benissimo

Dovremmo quindi fare un bel pediluvio la sera prima di andare a dormire per riuscire a riposare meglio ed evitare di svegliarci più stanchi di quando ci siamo messi a letto. Per farne uno davvero efficace avrete bisogno di alcuni ingredienti, primo fra tutti il sale di Epsom.

Sale di Epsom e riposo - Fonte Pexels e AdobeStock
Sale di Epsom e riposo – Fonte Pexels e AdobeStock

Si tratta infatti di un vero toccasana per lo stress – utile per regolarizzare il battito cardiaco, abbassare la pressione e favorire la produzione di serotonina (chiamato anche ormone del buonumore).

Vi basterà dunque riempire una bacinella d’acqua ben calda, aggiungere il sale avendo cura che si sciolga bene e poi scegliere degli oli essenziali di nostro gradimento – i migliori (con benefici rilassanti) sono lavanda, camomilla, mandarino e bergamotto.