Home » Dimagrimento 3 sono i punti da mettere a fuoco per trovare il peso forma

Dimagrimento 3 sono i punti da mettere a fuoco per trovare il peso forma

Spesso si fa il buon proposito di dimagrire, e spesso se ne ha la stretta necessità. Premesso che il dimagrimento attraverso una dieta è qualcosa da gestire sotto prescrizione e monitoraggio medico, vi sono comunque dei punti fermi per iniziare ad assumere delle abitudini alimentari più sane e cominciare da subito a trarne i benefici. 

Ci sono in particolare errori da non commettere laddove si voglia effettuare la perdita di peso sul grasso, e non da far gravare sul muscolo. Nel momenti in cui si punta a dimagrire, infatti, sarà meglio tenere conto che non tutto il dimagrimento potrebbe incidere sulla massa grassa, poiché il corpo è composto anche da muscoli e acqua. Componenti che incidono inevitabilmente sul peso, costituendone parte integrante.

Quali sono i punti da tenere fermi, in un dimagrimento sano? – newssalute.it

Tendenzialmente perdere peso è facile: basta mangiare di meno e muoversi di più. Ma ciò ad una prima apparenza. In realtà ci sono accorgimenti che non vanno tralasciati, e migliorare il proprio aspetto fisico, con un dimagrimento che incida positivamente sulla salute e non il contrario, è più complicato, ma è anche l’unica via percorribile. L’obiettivo sarà chiaramente quello di perdere massa grassa, preservando nel contempo quella magra, che è la massa sana dell’organismo.

Per farlo, si dovrà ricorrere a dei provvedimenti bilanciati, e dunque evitare di avere troppa fretta. In queste casistiche, come quelle attinenti alla dieta ed esercizio per stare in forma, la determinazione è fondamentale, ma altrettanto non può dirsi della fretta. Sono 3 gli errori che si commettono nel dimagrimento sano, e sarà bene fissare le 3 corrispondenti abitudini positive come punti fermi.

I 3 punti da tenere in considerazione

Effettuare allenamento anche muscolare è uno dei principi da assumere, in un dimagrimento sano – newssalute.it

Si dovrebbe evitare di eliminare tutti i carboidrati in un’unica soluzione. L’apporto minore di carboidrati aiuta, ma occorre bilanciamento ed equilibrio nel farlo. E’ il tipico caso in cui ci si lascia coinvolgere dalla fretta, ai fini di un rapido dimagrimento. I carboidrati sono fonte di energia per il corpo, e privarsene del tutto creerà uno scompenso energetico. L’organismo sarà costretto a catabolizzare le proteine per avere una nuova fonte energetica. E qui si verifica l’incidenza negativa sulla massa magra di cui sopra. Si otterrà perdita della massa muscolare, così come dell’efficienza metabolica.

Altro punto, non mirare al dimagrimento con la sola attività aerobica. Essa aiuta molto a bruciare i grassi, ma se è l’unica soluzione adottata, finirà per far perdere massa magra e grassa contemporaneamente. Nel momento in cui si smette con l’attività, o si inizia a mangiare di più, si riacquista molto velocemente peso. Molto meglio puntare anche sull’attività muscolare, in affiancamento. Si manterrà in forma la parte muscolare, che non perderà di tonicità, e si perderà esclusivamente massa grassa, come da obiettivo.

L’ultimo punto può sembrare paradossale ma non lo è: ci si conceda appena qualche sgarro a tavola, nel weekend. Una tavolata in famiglia, o in compagnia, la domenica, non farà male, per fare un esempio. Lasciarsi andare un po’ di più in settimana farà mantenere più costante la motivazione nel corso della settimana, con dieta ed esercizio fisico.