Home » Richiamo integratori, fermati non l’ingoiare, sei ancora in tempo! Portarli immediatamente al negozio di acquisto

Richiamo integratori, fermati non l’ingoiare, sei ancora in tempo! Portarli immediatamente al negozio di acquisto

Negli ultimi giorni sono stati richiamati degli integratori perché non perfettamente in regola. Se ne hai una confezione in casa, portarli immediatamente al negozio di acquisto.

Integratori di vitamine - Fonte Pixabay
Integratori di vitamine – Fonte Pixabay

Di recente alcuni lotti di integratori sono stati ritirati dal commercio a causa di dosi sbagliate al suo interno. Proprio per questo è stato diffuso un comunicato al fine di permettere a tutti i clienti che li hanno acquistati di poter riportare indietro il prodotto.

Integratori richiamati: cos’è successo

L’assurda vicenda ha coinvolto l’azienda Catalent Italy Spa e, per la precisione, lo stabilimento di via Nettunense ad Aprilia (provincia di Roma), dal quale sono partite per essere diffuse in commercio degli integratori che però non avevano dosi corrette di vitamine.

In particolare i prodotti, MyCli Suplus H24 Micro Omega 3.0 e MyCli Micro Omega 3.0 – entrambi dunque integratori a base di Omega 3, sono stati richiamati a causa di un sovradosaggio di vitamina A e D – stando al recente comunicato in dosi oltre i limiti della legge.

Integratori di vitamine - Fonte Pixabay (1)
Integratori di vitamine – Fonte Pixabay (1)

Il prodotto non venduto è stato ovviamente subito ritirato dal mercato, ma anche i clienti che hanno già acquistato il prodotto dovrebbero riportarlo indietro nel negozio in cui lo hanno preso. In particolare sembra che siano stati distribuiti nella zona di Villorba, in provincia di Treviso, per cui occhio se siete di zona e acquistate regolarmente questo prodotto.

Sovradosaggio di vitamina A e D: cosa comporta

Come sappiamo le vitamine sono importantissime per il nostro organismo, ma ovviamente in dosi controllate. Un eccesso di vitamina A infatti può provocare sonnolenza, irritabilità, nausea, vomito e cefalea.

Un abuso di vitamina D, invece, portano alla perdita dell’appetito, debolezza, nervosismo, ipertensione arteriosa e i già citati nausea e vomito.

Vitamine in farmacia - Fonte Pixabay
Vitamine in farmacia – Fonte Pixabay

Immaginate dunque cosa può provocare un sovradosaggio di entrambe le molecole in una volta sola! Ovviamente il primo consiglio che si può dare se si prendono integratori e si accusano questi disturbi è di sospendere immediatamente la loro assunzione e contattare un medico per provare ad alleviare i sintomi con un trattamento specifico – in alcuni casi è necessario addirittura somministrare liquidi per via endovenosa o assumere farmaci specifici.