Home » Vitamina C: non solo nelle arance, ecco in quali alimenti ne troviamo tantissima

Vitamina C: non solo nelle arance, ecco in quali alimenti ne troviamo tantissima

Come ci dicono da sempre sia le nonne che gli esperti, assumere vitamina C è essenziale, ma sapevate che non si trova solo nelle arance?

Questo preziosissimo nutriente si può trovare in quantità eccellenti anche in altri tipi di alimenti, vediamo quali sono i migliori.

Arance e vitamina C - Fonte AdobeStock
Arance e vitamina C – Fonte AdobeStock

Con l’arrivo del freddo, e quanto mai essenziale proteggere il nostro organismo alzando le difese immunitarie. Un valido modo per farlo è ovviamente assumere più vitamina C, responsabile proprio di questo preziosissimo processo.

Siamo abituati a pensare che il modo migliore per assumerne sia attraverso le arance-che indubbiamente ne rappresentano un’ottima fonte – ma sapevate che esistono anche altri alimenti che ne contengono in quantità assolutamente eccellenti?

Vitamina C, le sue incredibili proprietà

Prima di capire in quali alimenti si può trovare questo prezioso nutriente, cerchiamo prima di capire quali sono le proprietà della vitamina C. Sono numerosi i benefici che possiamo trarre dalla sua assunzione, come quella immunostimolante e antivirale – motivo per cui si consiglia di assumere molto succo d’arancia quando ci ammaliamo.

Arance e raffreddore - Fonte AdobeStock
Arance e raffreddore – Fonte AdobeStock

Ovviamente non si limita tutto a questa sola azione, in quanto si tratta anche di un potente antiossidante, ovvero capace di contrastare i radicali liberi e proteggerci dunque da numerose patologie legate all’invecchiamento cellulare (come tumori o problemi cardiovascolari).

Non a caso la vitamina C ci aiuta anche a mantenere la pelle giovane ed elastica, stimolando anche la produzione di collagene ed è ottima per mantenere la buona funzionalità dei vasi sanguigni e per velocizzare il processo di cicatrizzazione nel caso di lesioni alla pelle. Infine facilita anche l’assorbimento del ferro di origine vegetale, per cui nel caso dell’anemia è un ottimo alleato da assumere costantemente.

Vitamina C, ecco dove trovare questo prezioso nutriente

Quando siamo piccoli ci sentiamo ripetere che il modo migliore per assumere vitamina C, essenziali per rimanere in salute, e attraverso gli agrumi e in particolare le arance. Sebbene ovviamente questa sia un’affermazione è corretta, bisogna tener presente che questo particolare nutriente si trova in moltissimi alimenti e anche in quantità maggiori.

Alimenti con vitamina C - Fonte AdobeStock
Alimenti con vitamina C – Fonte AdobeStock

Fatti moltissimi gli alimenti che ne contengono in dosi elevatissime; ad esempio 100 grammi di ribes freschi apportano addirittura 200 mg di Vitamina C, contro i 50 mg che si trovano nella stessa quantità di agrumi. Anche il sottovalutatissimo kiwi offre un ottimo apporto di questo nutriente (circa 85 mg per 100 grammi di alimento). Allo stesso modo anche la papaia ha un alto apporto vitaminico, ovvero circa 60 mg per 100g.

Ci sono poi infine anche diversi ortaggi che spiccano per l’alta presenza di vitamina C, come i peperoni rossi e gialli, i broccoletti di rapa, la rucola e perfino i cavoletti di Bruxelles. Perfino l’insospettabile lattuga ne ha un buon quantitativo e i tanto bistrattati gli spinaci offrono un ottimo apporto di questo nutriente prezioso.

Sono insomma molti gli alimenti su cui possiamo fare affidamento, basta ricordarsi che in media gli esperti raccomandano di non assumere più di 85 mg di vitamina C al giorno per le donne e 105 mg per gli uomini.