Home » Crampi notturni, aiutati con i rimedi delle nonne sempre efficaci

Crampi notturni, aiutati con i rimedi delle nonne sempre efficaci

Se vi siete mai svegliati con un doloroso crampi notturni, ecco come farli passare con i sempre efficaci rimedi delle nonne.

Possono essere diversi i motivi per cui si manifestano, ma fortunatamente sono decisamente innocui e facili da far passare.

Crampi notturni - Fonte AdobeStock
Crampi notturni – Fonte AdobeStock

Può capitare che durante il riposo ci si possa svegliare e accusare dei dolorosi e fastidiosi crampi notturni, che per fortuna non sono il sintomo di qualcosa di grave. Difatti non sono altro altro che contrazioni involontarie dei muscoli – anche detti spasmi – che solitamente colpiscono gli arti inferiori e sono più o meno dolorose ma passeggere.

È piuttosto raro che siano associabili a patologie gravi come il diabete e oppure l’arteriopatia periferica, ma spesso dipendono piuttosto di abitudini errate – anche nella nostra dieta. Vediamo dunque da cosa dipendono e come porre rimedio.

Crampi notturni, cosa causa questi fastidiosi spasmi

Partiamo subito con il dire che i crampi alle gambe possono essere di due tipi diversi, quelli associati all’esercizio fisico e quelli benigni idiopatici. Della seconda categoria fanno parte quelli notturni, che si manifestano dunque con spasmi involontari del muscolo durante il riposo.

Crampi notturni - Fonte AdobeStock
Crampi notturni – Fonte AdobeStock

Per quanto sia fastidioso, nonché doloroso, svegliarsi nel cuore della notte in questo modo, vogliamo ribadire che sono completamente innocui e nella stragrande maggioranza dei casi non sono associabili a malattie gravi ma solo ad abitudini scorrette.

Solitamente infatti si manifestano a causa della carenza di sali minerali nella nostra dieta – ovvero nel caso in cui si mangi poca frutta e verdura e si beva molto poco durante il giorno. Vediamo ora come possiamo farli passare con un eccezionale ed efficace rimedio naturale.

Crampi notturni, falli passare con i rimedi della nonna

Come sempre sono i rimedi della nonna a salvarci dai problemi più impensabili, come nel caso dei crampi notturni. Ovviamente prima di tutto vi consigliamo di correggere l’alimentazione per far sì che il nostro corpo abbia una buona scorta di sali minerali – soprattutto d’estate, quando con la sudorazione purtroppo spesso rimaniamo a corto.

Bagno per i crampi notturni - Fonte AdobeStock
Bagno per i crampi notturni – Fonte AdobeStock

In ogni caso, quando vi capita di svegliarvi nel cuore della notte in preda ad uno spasmo, provate a stendere manualmente il muscolo per circa 10-15 secondi. Se non dovesse fare effetto provate con un incredibile rimedio naturale consigliato da sempre dalle nostre nonne, ovvero fare un bagno caldo con il sale da cucina – che aiuta a rilassare la muscolatura e a far assorbire l’acido lattico.

Infine, se proprio questo problema non sparisce in alcun modo, esiste anche l’ultrasuonoterapia, che impiega l’energia meccanica delle onde sonore e utilizzata anche in campo medico per riabilitare gli arti. Esistono anche degli apparecchi portatili che è possibile acquistare sul web a circa 200 euro.