Home » Unghie con il gel, nessuno è a conoscenza dei rischi che si corrono. Lo studio

Unghie con il gel, nessuno è a conoscenza dei rischi che si corrono. Lo studio

Le unghie ricostruite con il gel sono bellissime da vedere e molto pratiche, ma nessuno è a conoscenza dei rischi che si corrono.

Un recente studio ha posto l’accento sui pericoli che si possono correre utilizzando questo tipo di prodotti per le unghie.

Prodotti per ricostruire le unghie con il gel - Fonte AdobeStock
Prodotti per ricostruire le unghie con il gel – Fonte AdobeStock

Chiunque utilizzi lo smalto da benissimo quanta frustrazione può causare. Appena applicato è bellissimo, lucido e senza imperfezioni, ma basta pochissimo per rovinarlo con orribili segni o anche perché si “scortica” molto facilmente.

Proprio per questo negli ultimi anni va molto di moda fare la ricostruzione in gel o applicare lo smalto semipermanente – due soluzioni che, prevedendo la polimerizzazione in un forno UV, si sigillano sulle unghie e risultano più duraturi. Non tutti sanno però che l’uso di questi prodotti è piuttosto dannoso. Vediamo perché e cosa dicono gli esperti sulla base di alcuni recenti studi.

Unghie con gel e semipermanente, perché sono dannosi per la salute

La ricostruzione in gel e il semipermanente sono dunque due soluzioni molto facili per chi vuole apparire sempre in ordine senza dover aggiustare costantemente lo smalto tradizionale – che dura decisamente meno. Ci sono però moltissimi rischi nel loro utilizzo, come ha rivelato un recente studio.

Unghie ricostruite con il gel - Fonte AdobeStock
Unghie ricostruite con il gel – Fonte AdobeStock

In particolare è bene sapere che per la loro applicazione sono utilizzate sostanze chimiche come acrilati, simili agli adesivi per uso commerciale. Solitamente le nostre unghie non permettono il loro assorbimento (questo grazie ad una lamina posta sulla superficie). Il vero problema è che applicati con poca cura possono debordare e quindi toccare la pelle, che invece non è così impermeabile.

In secondo luogo le radiazioni UV delle lampade utilizzate per sigillare questi prodotti sono assolutamente dannose per le nostre mani e non è raro che si possano sviluppare dei tumori alla pelle – come sottolineato in un recente convegno dell’’American Academy of Dermatology.

Infine i solventi e la limatura utilizzati per rimuovere questi prodotti possono rovinare anche in via permanente le nostre unghie, per cui bisogna prestare molta attenzione a cosa viene fatto per togliere il gel o il semipermanente.

Unghie con gel, i consigli degli esperti

Per tutta questa serie di motivi gli esperti consigliano di evitarne l’applicazione il più possibile ma, nel caso si abbia un importante evento e si voglia apparire al meglio, di non utilizzarli per tempi estremamente lunghi e lasciar riposare le unghie – trattando anche unguenti vegetali dopo la rimozione.

Togliere il gel dalle unghie - Fonte AdobeStock
Togliere il gel dalle unghie – Fonte AdobeStock

In secondo luogo si consiglia sempre di evitare di realizzarle in casa con i kit che si possono trovare su internet ma di affidarsi ad un centro o comunque a persone esperte, che sanno come applicare al meglio questi prodotti evitando il più possibile di limare troppo l’unghia o farli entrare in contatto con la pelle delle mani.

Inoltre fate sempre molta attenzione perché possono provocare molte reazioni allergiche, per cui assicuratevi si non avere problemi di sensibilità ai prodotti utilizzati per realizzare la ricostruzione delle unghie.