Home » TikTok: bufale sulla dieta mediterranea, cosa sta succedendo

TikTok: bufale sulla dieta mediterranea, cosa sta succedendo

Bisogna sempre fare molta attenzione a ciò che si legge o ascolta su internet, di recente infatti sono state diffuse su TikTok diverse bufale sulla dieta mediterranea.

Il nostro regime alimentare, uno dei migliori al mondo, è stato purtroppo “vittima” di una cattiva informazione sul celebre social media.

Fake news sulla dieta mediterranea - Fonte AdobeStock
Fake news sulla dieta mediterranea – Fonte AdobeStock

Di recente dei giovani ricercatori nutrizionisti del Baylor College di Houston (in Texas) hanno guardato con estremo interesse ai video su TikTok che parlano della dieta mediterranea, soprattutto per capire la qualità delle informazioni condivise.

Per questo hanno analizzato più di 200 video sul social, scoprendo però che si fa decisamente cattiva informazione rispetto ad uno dei regimi alimentari non solo più famosi del mondo ma anche tra i più equilibrati. Vediamo quindi quali sono le bufale più comuni che circolano in merito.

TikTok, le bufale scoperte dagli esperti su questo regime alimentare

I su menzionati nutrizionisti del college texano erano dunque curiosi di capire se la tendenza del momento su TikTok, ovvero la dieta mediterranea, era approfondita con coscienza da parte degli utenti di questo enorme social (conta ben più di un miliardo di utenti attivi). In molti infatti ormai si informano attraverso questo genere di piattaforme, per cui è essenziale capire se si fa cattiva informazione.

TikTok e dieta mediterranea - Fonte AdobeStock
TikTok e dieta mediterranea – Fonte AdobeStock

Purtroppo i risultati non sono stati affatto incoraggianti e, prendendo come campione i primi 200 video dopo aver cercato #mediterraneandiet, gli studiosi hanno capito che purtroppo le bufale che girano su questo regime alimentare sono tantissime. Purtroppo infatti, essendo l’hashtag di tendenza, in molti ne parlano utilizzando fonti oscure e facendo rientrare in questa categoria praticamente di tutto.

I video presi in considerazione, dunque, sono stati analizzati per bene attribuendo loro un punteggio basato su ben 62 parametri relativi a quattro macrocategorie: statistiche di engagement, presenza di credenziali dedicata all’account, contenuti specificamente legati alla dieta mediterranea e caratteristiche del video.

Tik Tok, cos’è emerso dall’indagine sulla dieta mediterranea

I risultati della ricerca sono stati poi condivisi al meeting annuale dell’American Society for Nutrition (che si è svolto online lo scorso giugno), momento in cui fondamentalmente si è cercato di mettere in guardia contro le informazioni diffuse sul web. In particolare i ricercatori hanno spiegato che i video sono stati suddivisi in due gruppi – quelli che facevano esplicito riferimento alla salute e quelli dedicati alla storia della dieta mediterranea.

Dieta mediterranea - Fonte AdobeStock
Dieta mediterranea – Fonte AdobeStock

Purtroppo il 69% di questi contenuti parlava addirittura di alimenti che non appartengono nemmeno alla dieta mediterranea – ma neanche qualunque tipo di regime alimentare  che si possa definire benefico per la nostra salute. Meno di un video su 10 dava informazioni chiare sul regime alimentare sfruttato nell’hashtag e spesso c’erano moltissime lacune che riguardavano patologie come problemi cardiovascolari.

In definitiva, soprattutto chi parlava di salute, lo faceva in modo decisamente incompleto e raramente utilizzando credenziali medico-sanitarie tra le informazioni dell’account (anche se si trattata di divulgatori più “seri”) – un vero problema per gli utenti, che hanno bisogno di capire se la fonte è affidabile.