Home » Quando si tratta di brufoli sotto pelle: da non confondere con un’irritazione

Quando si tratta di brufoli sotto pelle: da non confondere con un’irritazione

I brufoli sotto pelle sono a volte difficili da individuare e a volte sono scambiati per un’irritazione. 

Nonostante ci siano degli elementi che ci aiutano a comprendere che si tratta di un brufolo, non tutti prestano particolare attenzione.

Brufoli sotto pelle - Fonte AdobeStock
Brufoli sotto pelle – Fonte AdobeStock

Tra gli inestetismi più diffusi e odiati ci sono senza dubbio i brufoli, concentrazioni di pus che – se rimane sotto pelle – non ha la classica testa bianca tipica dei punti bianchi o comedoni chiusi.

In alcuni casi infatti, proprio a causa dell’assenza della parte più evidente, e anche a causa della presenza di più brufoli nello stesso punto, si possono confondere con un’irritazione e per questo non trattati a dovere.

Brufoli sotto pelle, da cosa sono dovuti

I brufoli sotto pelle si formano a causa di processi infiammatori del follicolo pilifero – all’interno del quale si depositano solitamente pus, batteri e altro materiale. Le cause possono essere divere e a volte anche legate tra loro.

Brufoli sotto pelle - Fonte AdobeStock
Brufoli sotto pelle – Fonte AdobeStock

Solitamente si manifestano a causa di alterazioni ormonali (come accade ad esempio alle donne in periodo premestruale), eccessiva produzione di sebo, inadeguata pulizia della pelle, reazioni allergiche e disturbi epatici.

Nonostante di solito compaiano sul viso, e precisamente nella famosa zona T – ovvero quella relativa alla fronte, al naso e al mento (che sono quelle dove si ha una produzione di sebo maggiore) – possono essere interessate anche le spalle, le cosce e perfino ascelle e inguine.

Brufoli sotto pelle, come riconoscerli e come trattarli

Solitamente i brufoli sotto pelle tendono a concentrarsi in un punto, facendo credere al soggetto colpito di essere di fronte ad uno sfogo. In realtà si riconoscono facilmente, soprattutto al tatto; spesso infatti non solo fanno male esercitando pressione sul punto, ma si può avvertire anche la pallina di pus rimasta intrappolata sotto la cute.

Rimedi per brufoli sotto pelle - Fonte AdobeStock
Rimedi per brufoli sotto pelle – Fonte AdobeStock

Per quanto riguarda il trattamento, dipende dall’entità dell’infiammazione, per cui il dermatologo può procedere in diversi modi. Se ad esempio il problema è femminile e diventa invalidante possono anche essere prescritti i contraccettivi orali.

Se l’infiammazione non risponde ai trattamenti si può anche pensare l’utilizzo di corticosteroidi e di farmaci antibiotici. Solitamente però è sufficiente imparare a pulire bene la pelle e utilizzare peeling chimici e agenti esfolianti. Un rimedio molto diffuso, e del tutto naturale, è l’olio essenziale di melaleuca (noto come Tea Tree Oil) per far sparire i brufoli sotto pelle.