Home » Non fare la dieta per dimagrire: cammina così, butterai giù il grasso in eccesso!

Non fare la dieta per dimagrire: cammina così, butterai giù il grasso in eccesso!

Desideri perdere peso? Senza sforzarti in diete, se assumi una buona pratica, quella della camminata, avrai risultati soddisfacenti a quel fine. Vediamo come fare, più nello specifico.

Camminare è anch’esso un modo di fare esercizio fisico, e, al contrario di quanto si possa pensare, apporta molti benefici. Basti considerare che, con una camminata corretta e costante, si possono perdere anche 450 g a settimana.

Cammina così, perderai peso ed otterrai altri benefici – newssalute.it

Una pratica costante, in tal senso, aiuta ì a dimagrire, ma anche a tonificare i muscoli e a migliorare le condizioni generali di salute. Una volta appresi i principi che regolano una camminata corretta per tonificare e perdere peso, sarà veramente difficile rinunciarci.

La durata della camminata

La durata ideale va dai 30 ai 90 minuti. Si potrebbe tentare anche di camminare ad intervalli regolari di 10 minuti o più. Comunque, per regolarci, si tenga presente che, con una camminata continuativa, in 30 minuti circa l’organismo si dedica a bruciare gli zuccheri, e dopo comincia con il rilasciare il grasso da bruciare per creare l’energia necessaria nell’attività fisica.

A tal proposito è proprio quel grasso che ci serve bruciare ai fini del dimagrimento, e anche della tonificazione del corpo. Ma quanto si brucerà in termini di calorie? Con una durata minima di esercizio di camminamento di 30 minuti giornalieri si brucia dalle 1000 alle 3000 calorie. Si pensi inoltre che, alle predette condizioni, anche la funzione metabolica ne risente positivamente.

Gli effetti della camminata

La camminata, a determinate condizioni, può essere intesa come attività di fitness vera e propria – newssalute.it

Camminare è qualcosa di accessibile a persone di tutte le età, e la sua pratica è consigliata ad una platea molto vasta, rivelandosi molto accessibile. L’occorrente della camminata si riduce poi ad un paio di scarpe comode. Oltre agli effetti accennati c’è da dire, entrando in dettaglio, che una camminata costante e di almeno 30 minuti al giorno aiuta a stabilizzare la pressione sanguigna su livelli regolari, e a tenere sotto controllo altresì il colesterolo.

La conseguenza è che si crea una funzione preventiva rispetto a scompensi cardiaci. Per il fatto di dare sostegno costante al corpo, si esercitano anche le ossa a diventare più forti. Abbiamo già riportato a proposito del metabolismo, il che significa che l’organismo riuscirà a bruciare di più anche al momento della digestione.

Come camminare

Si proceda lungo il percorso in posizione eretta, con la schiena dritta e il mento in alto. Lo sguardo sarà da puntare a dieci passi di distanza, così da incentivare il mantenimento di una posizione eretta. Un’ultima annotazione sul passo, che dovrà essere spedito e a ritmo costante.