Home » Caduta dei capelli in autunno, è scientifica la spiegazione, dipende dalle castagne

Caduta dei capelli in autunno, è scientifica la spiegazione, dipende dalle castagne

Vi siete mai chiesti perché i capelli cadano più facilmente proprio in autunno, ossia nel periodo delle castagne?

La spiegazione è piuttosto lunga, ma è innegabile che ci sia una chiara correlazione tra i cambiamenti a cui la nostra chioma è soggetta e il cambio stagionale.

Capelli rovinati - Fonte AdobeStock
Capelli rovinati – Fonte AdobeStock

Il periodo delle castagne è senza dubbio piuttosto piacevole per molti; diminuiscono le temperature – che negli ultimi anni sono state piuttosto problematiche – e si cambiano nuovamente abitudini alimentari con frutta e verdura stagionale particolarmente gustosa. Per ogni pro, tuttavia, c’è almeno un contro che non può essere ignorato: in questo periodo le nostre chiome non sono assolutamente al top della forma. Ecco spiegato il motivo.

Perché cadono i capelli durante il periodo delle castagne

Per gli amanti del clima più fresco l’autunno è una vera benedizione, ma è innegabile che questo cambio stagionale implica una serie di problemi che non possono essere assolutamente ignorati. Una delle problematiche più comuni è la perdita dei capelli, anche nei soggetti che li hanno più forti e resistenti.

Capelli sfibrati - Fonte AdobeStock
Capelli sfibrati – Fonte AdobeStock

Il motivo è molto semplice e riguarda proprio il passaggio da una stagione all’altra. In questo periodo infatti abbiamo molte meno ore di luce – responsabile della produzione di melatonina. Quest’ultima non regola solamente il naturale ciclo sonno-veglia ma anche la crescita delle cellule epiteliali e dei capelli.

Inoltre il ritorno al lavoro, per molti, è un momento particolarmente stressante e sappiamo che purtroppo anche questo aspetto influisce in maniera piuttosto negativa sul nostro organismo – alterando alcune funzioni e rendendoci meno in salute.

Sebbene dunque la causa della caduta dei capelli non sia direttamente attribuibile al frutto principe dell’autunno, è innegabile la correlazione tra i problemi che abbiamo con le nostre chiome e l’arrivo della stagione delle castagne!

Caduta dei capelli, come possiamo contrastarla

È quindi un dato di fatto che in autunno la caduta dei capelli aumenti di circa il 30% e che possa colpire anche le chiome solitamente più folte e resistenti. Ci sono però ovviamente dei rimedi per aiutarci a mantenere una capigliatura sana e forte e, come si può immaginare, la chiave del successo è in ciò che assumiamo.

Trattamenti per i capelli - Fonte Pexels
Trattamenti per i capelli – Fonte Pexels

Per aiutare i nostri capelli ad apparire più forti e meno inclini alla caduta dobbiamo infatti assumere molte più vitamine del solito. Si procede con le più classiche – ovvero la vitamina C e alcune del gruppo B (in particolare B3, B5, B9, B12 e Biotina). Importantissimi inoltre lo zinco, il selenio e il ferro.

Vi basterà insomma procurarvi degli integratori per aiutarvi in questa fase dell’anno ad evitare che i vostri capelli cadano o appaiano rovinati. Inoltre, ovviamente, è importantissimo il ruolo ricoperto anche fare impacchi sulla chioma – soprattutto a base di henné o le fai-da-te con olio di jojoba o con avocado.