Home » Celiachia sempre più diffusa, come riconoscerla attraverso questi sintomi

Celiachia sempre più diffusa, come riconoscerla attraverso questi sintomi

Negli ultimi anni sembra che la celiachia sia sempre più diffusa tra la popolazione, motivo per cui è importantissimo riconoscerla e cambiare dieta tempestivamente. Quali sono i sintomi più comuni.

Pasta fresca - Fonte Pixabay
Pasta fresca – Fonte Pixabay

con una maggiore consapevolezza sia da parte dei medici, grazie agli studi condotti negli ultimi anni, e alle accresciute possibilità d’informazione, molti soggetti hanno scoperto di essere affetti da celiachia – una malattia immunitaria che impedisce di mangiare glutine.

Ancora oggi però gli esperti stimano che non tutti le diagnosi siano state fatte e che, a fronte degli oltre 230 mila casi accertati nella popolazione, altrettanti non siano consapevoli di avere questa patologia. Scopriamo dunque quali sono i sintomi più comuni che provoca e per cui sarebbe bene effettuare un test quanto prima.

Celiachia: i sintomi più comuni

La sintomatologia di questa malattia presenta dei tratti molto specifici che riguardano prevalentemente l’apparato digerente – tanto nei bambini quanto negli adulti (ricordiamo infatti che spesso si può manifestare molto tardi nei soggetti).

Tra i sintomi più comuni ricordiamo dunque: gonfiore e dolore addominale (come crampi), diarrea cronica o al contrario stipsi, meteorismo, nausea e vomito, sensazione costante di pienezza, feci di colore chiaro e consistenza errata, perdita di peso (data dal malassorbimento) e mal di stomaco.

Sintomi in età adulta

A questi sintomi, soprattutto in età adulta, si devono aggiungere anche altri tipi di manifestazione, anche cutanea o legata ad altre problematiche. Spesso infatti i soggetti adulti tendono a diventare anemici a causa del malassorbimento del ferro, ad avere la lingua rossa e liscia, a provare dolore osseo e articolare e a sviluppare forme di dermatite (soprattutto ai gomiti, ginocchia, schiena, natiche e cuoio capelluto) .

Donna con crampi addominali - Fonte AdobeStock
Donna con crampi addominali – Fonte AdobeStock

Si possono manifestare inoltre alterazione del ciclo mestruale nelle donne, stanchezza e disturbi alla bocca come afte e secchezza. Nei casi più gravi sono stati inoltre riscontrati blocchi intestinali e ulcere gastriche, da aggiungere anche ad una serie di problematiche neurologiche – quali, ad esempio, cefalea, confusione, depressione, dolore neuropatico, alterata percezione della sensibilità.

Sintomi nei bambini

Se invece la celiachia si manifesta in età precoce, oltre i sintomi più comuni, si possono manifestare anche problemi come danni allo smalto dei denti, pubertà ritardata e perdita di peso. Anche in questo caso si possono accompagnare problemi come cambiamento di umore e irritabilità (sintomi provocati anche dallo stato di alterazione provocato dal malassorbimento).